Filler riassorbibili

I filler (o “riempitivi”) attualmente piu’ utilizzati e che garantiscono la maggiore sicurezza sono a base di acido ialuronico. I filler a base di acido ialuronico sono completamente riassorbibili. La riassobibilità è la migliore ragione per scegliere un filler evitando tutti gli effetti avversi che sono purtroppo ampiamente documentati per i filler permanenti. L’acido ialuronico è una sostanza naturale, presente con la stessa composizione in tutte le specie animali e nell’essere umano. L’acido ialuronico è una macromolecola biologica distribuita in tutto il corpo.
La sua localizzazione è massima a livello cutaneo e cartilagineo, ma, come detto, è rilevabile in tutti i distretti corporei e nei vari organi. La sua funzione biologica, oltre a quella strutturale, è fondamentale e riveste un ruolo importante per la guarigione delle ferite, il rinnovamento cutaneo e nella modulazione della risposta immunitaria.
I preparati iniettabili per fini estetici a base di acido ialuronico si presentano come un gel trasparente, altamente purificato, confezionato in siringhe sigillate pronte per l’uso. La maggior parte è non di origine animale ma di sintesi, per impedire possibili reazioni allergiche o contaminazioni biologiche. Nella preparazione si adotta la tecnica del cross-linking o reticolazione, ossia l’induzione di legami tra le diverse catene di acido ialuronico, migliorando la stabilizzazione e assicurando una lunga durata e permanenza nel sito di impianto.

Come si esegue il trattamento?
Il gel di acido ialuronico viene iniettato al di sotto della pelle con aghi sottilissimi per ridurre rughe e solchi del volto, per aumentare il volume dei tessuti molli (labbra, zigomi, guance) per meglio delineare i contorni del viso (face contouring) o per fini ricostruttivi (cicatrici depresse, esiti di acne e varicella, asimmetrie ed atrofie facciali, rinoplastica non chirurgica).
Il risultato estetico è molto naturale ed il riassorbimento della sostanza è graduale. Il materiale è completamente riassorbibile, la sua durata è molto soddisfacente, generalmente 8 – 12 mesi ed oltre, in funzione delle aree trattate, delle caratteristiche individuali e dello stile di vita.
I filler a base di acido ialuronico hanno un elevato grado di sicurezza, consentono di effettuare impianti sicuri, totalmente biocompatibili e riassorbibili, e sono soggetti quindi a graduale riassorbimento. Possono essere ripetuti a distanza di tempo per mantenere l’effetto desiderato. La possibilità di reazioni allergiche alla sostanza è molto rara, tanto che non è previsto alcun test di sensibilità prima di procedere al trattamento con i filler. Altre preparazioni a base di acido ialuronico, aminoacidi, coenzimi e minerali vengono iniettate superficialmente a livello cutaneo per stimolare un la pelle, migliorarne la trama, l’elasticità e stimolare il ricambio cellulare. Il trattamento prevede piu’ sedute secondo lo stato della paziente e il giudizio del medico. Questo trattamento prende il nome di Biorivitalizzazione.

Preparazione al Trattamento
Non è richiesta alcuna preparazione specifica prima del trattamento, se non presentarsi all’appuntamento senza trucco o struccarsi prima delle infiltrazioni. Per eliminare la sensazione di fastidio dovuta all’iniezione può essere applicata localmente una crema anestetica mezz’ora prima del trattamento.
E’ importante sottolineare che infezioni cutanee o dermatiti dell’area da trattare, herpes labiale o altro rendono sconsigliabile l’impianto del filler, che verrà effettuato una volta risolta la patologia locale.

Il Trattamento con i Filler
Si esegue ambulatorialmente.
La seduta è di breve durata, circa 20-30 minuti e consiste nel praticare poche microiniezioni di prodotto nelle aree da trattare, dopo un’accurata detersione e disinfezione della cute. Il trattamento è ben tollerato e, generalmente, poco doloroso.
Alcuni moderni preparati a base di acido ialuronico contengono, diluito nello stesso gel, una piccola percentuale di lidocaina (0,3%), un anestetico locale, che diminuisce il disagio delle punture e delle manovre di massaggio alla fine delle sedute.

Dopo il Trattamento
Dopo le iniezioni è frequente un lieve arrossamento, che si risolve nel giro di poche ore senza lasciare traccia, e in maniera variabile, un modesto gonfiore. In maniera variabile si puo’ anche avere la formazione di qualche ecchimosi o livido (dovuto a rottura di un piccolo capillare durante l’iniezione).
E’ possibile riprendere subito le proprie attività facendo attenzione, per i primi due o tre giorni, a non sottoporsi a temperature eccessive. Non è consigliabile esporsi immediatamente al sole o a lampade solari. Inoltre è consigliabile non sfregare e non massaggiare l’area trattata per le 24 ore successive e non applicare nessun tipo di trucco o creme per almeno 4 ore dal trattamento. Per le persone soggette ad herpes labiale è possibile che, successivamente al trattamento con i filler nella regione delle labbra, si possa verificare un nuovo episodio erpetico.

Visita di Controllo
A distanza di 1-2 settimane dalla prima seduta si valuteranno i risultati e si deciderà l’opportunità, peraltro rara, di eventuali piccoli ritocchi al fine di raggiungere il risultato ottimale prefissato. E’ possibile, soprattutto per i pazienti che effettuano per la prima volta il trattamento, programmare un ulteriore controllo a distanza di 4-6 mesi dal primo trattamento al fine di valutare il grado di riassorbimento e la stabilità del risultato. Ciò consente di prevedere la durata dell’effetto ottenuto e, se richiesto, programmare il trattamento successivo così da mantenere un risultato stabile nel tempo.
 

ACHYAL

Tecnicamente: ialuronato di sodio [ acido hyaluronic ].
Sviluppato da Meiji Seika Kaisha, srl del Giappone, l'acido ialuronico di questo prodotto è di origine non-animale ed è prodotto da un processo di fermentazione microbico usando lo streptococco zooepidemicus.
AcHyal è preimballato in siringhe da 2.5 cc e aghi da 300 G.
Prova Allergica: non richiesta
Longevità: riferita 3 - 9 mesi ma in realtà ha una media a 3 - 6 mesi e forse meno
Marcatura del CE: Sì

Website: http://www.creasrl.com/

BIONBLUE

Tecnicamente: polimero reticolato derivato da alcool polivinilico al 99% di purezza.
Molecola già utilizzata come sostituto del sangue ( plasma expander). Sostanza inerte che non possederebbe alcuna capacità di reazione fibrotica di tipo immunitario. A causa dell'elevata coesione del suo reticolo, avrebbe una lunga durata, (la società produttrice afferma oltre un anno).
Piuttosto dura e difficoltosa l'iniezione nonostante l'ago da 25G. Comparsa di edema e reazione infiammatoria dopo il trattamento.
Due concentrazioni: Regular e Lightline.
La casa produttrice consiglia l'uso anche per le rughe sottili perioculari, periorali e collo. Buono il prezzo. Non è affatto chiara l'indicazione d'uso di tale prodotto, fornita dalla casa. Molecola approvata dalla FDA come sostituto del sangue.

Website: http://www.polimekon.it

COSMETALIFE

Tecnicamente: matrice proteica purificata.
Prodotta da GEL-DEL Technologies, Inc. di Saint Paul, Minnesota, CosmetaLife rappresenta una possibile novità nel settore. La tecnologia del Gel-DEL utilizza una struttura purificata della proteina che può essere iniettata nella pelle o preformata in tubi, fogli, ecc. ed impiantata per stimolare la sintesi di collageno. Questa tecnologia può anche essere usata come supporto nell'ingegneria tissutale. GEL-DEL segnala una reazione da corpo estraneo estremamente bassa.
GEL-DEL Technologies attualmente sta cercando partner interessati per andare avanti con le ricerche e la produzione.
Prova di Allergia: non richiesta
Longevità: sconosciuta
Disponibilità: No, questo prodotto sta avvicinandosi alle fasi iniziali di prova animale.

Website: http://www.gel-del.com/

COSMODERM 1, COSMODERM2, COSMOPLAST

Tecnicamente: filler a base di collageno umano
CosmoDerm e Cosmoplast sono prodotti da tessuto umano sviluppato in laboratorio.
CosmoDerm e CosmoPlast
Sono dispositivi sterili composti di collageno umano altamente purificato che è disperso in soluzione fisiologica tamponata che contiene lo 0.3% di lidocaina. CosmoDerm è disponibile in due forme:
CosmoDerm 1.
CosmoDerm 2:contiene quasi due volte la concentrazione di collageno di CosmoDerm1.
CosmoPlast. Il collagene è unito con legami atomici crociati con glutaraldeide ed è disperso in soluzione CosmoDerm e CosmoPlast contengono collagene purificato da coltura di cellule di fibroblasti umani. La linea delle cellule usata per produzione del collageno è controllata e testata per evitare la presenza di virus, (retrovirus), viene controllata la morfologia delle cellule, il cariotipo, gli isoenzimi, e la presenza di eventuali cancerogeni.
Ogni lotto di collagene umano è esaminato per valutare la concentrazione della proteina, la purezza, il pH, la concentrazione di lidocaina, la sterilità e la pirogenicità.
CosmoDerm e CosmoPlast sono e forniti in siringhe sterili con diverse quantità. Sommario dei dati
http://www.fda.gov/cdrh/pdf/P800022S050b.pdf

Prova Allergica: non necessaria in quanto l'incidenza di sensibilità è bassa
La frequenza delle risposte immunitarie avverse è stata determinata essere intorno all'1.3%
Durata: 3 - 6 mesi
Controindicazioni: "CosmoDerm e CosmoPlast non devono essere usati in pazienti con le allergie severe con storia di anafilassi.
CosmoDerm e CosmoPlast contengono lidocaina e non devono essere usati in pazienti con ipersensibilità  conosciuta alla lidocaina. CosmoDerm e CosmoPlast sono controindicati per l'aumento di volume del seno e per impianto nell'osso, nel tendine, nel legamento, o nel muscolo.
CosmoDerm è consigliato per l'iniezione nel derma papillare, per rughe sottili e nelle cicatrici post acneiche. CosmoPlast è consigliato per le rughe più profonde, ma può essere usato anche per l'aumento di volume delle labbra.

Web site: http://www.inamed.com/

DETHAIL (COILINGEL E LASTINGEL)

Tecnicamente: il primo è composto da acido ialuronico bio-sintetico cross-linkato ad alto peso molecolare ( 3 mio Dalton) e si dispone spazialmente a forma di gomitolo (coil), il secondo è la combinazione del primo con il destrano.
Prova allergica: non richiesta.
Durata: viene riferita una durata di 4-5 mesi per il Coilingel, e di 12 mesi per il Lastingel, ma le durate effettive sembrano essere in linea con i prodotti gemelli.
Attualmente non abbiamo altre notizie.

EASYDERM

Tecnicamente: gel iniettabile di agarosio
L'agarosio viene eliminato per distruzione enzimatica tramite l'enzima galactosidasi, presente nei macrofagi. Due formulazioni: LD (low density, minor concentrazione di agarosio, 10 parti per mille) Per correzioni superficiali Hd (high density, maggior concentrazione di agarosio , 15 parti per mille) per correzioni più profonde è indicato per la correzione degli inestetismi cutanei (solchi, rughe, cicatrici) e da lesioni traumatiche e per l'aumento volumetrico delle labbra.
Prova allergica: non richiesta
Durata: gli studi clinici dell'azienda riportano una correzione integra per il 70% degli impianti fino a 8 mesi
Marchio CE.

Sito web: www.easyderm.it
Distributore: www.canova.it

EVOLENCE (DERMICOL)

Tecnicamente: collageno iniettabile con legami atomici crociati (di origine porcina) per l'incremento del tessuto molle.
Ogni siringa da 1ml contiene 35mg di collagene.
Il prodotto viene pubblicizzato per una durata superiore ai 12 mesi.
Gli studi clinici prodotti purtroppo non hanno significatività statistica a causa dello scarso numero dei pazienti trattati. Il prodotto ha ottenuto il marchi CE ed è commerciabile in Europa.
Prova Allergica: il prodotto viene pubblicizzato come altamente compatibile, e quindi non necessiterebbe di prova allergica. L'estrema esiguità dei casi dichiarati ci induce ad estrema cautela.

Web site: http://www.colbar.com/dermicol_overview.html
http://www.fda.gov/cdDermiCol
http://www.evolence.com

FIBREL

Tecnicamente: collagene porcino iniettabile) prodotto da Mentor Corp. Questo prodotto originalmente è stato sviluppato da un dermatologo americano chiamato Sheldon Gottlieb ed approvato nella metà degli anni 80.
Fibrel è basato su un collageno derivato dal maiale. I dispositivi medici derivati dal maiale (valvole aortiche, vene, ecc.) sembrano essere meno sottoposti al rigetto dei derivati dal bovino. Poichè questo prodotto richiede il siero del paziente, il sangue del paziente deve essere centrifugato per separare il plasma libero dalle cellule. La difficoltà nella preparazione ed il dolore relativi alle iniezioni di Fibrel sono un grosso limite nell'utilizzo de questo prodotto.
Fibrel è di consistenza più spessa ed è costituito da un magnesio, collagene porcino liofilizzato in polvere (simile a Gel foamSterile Powder, a Pharmacia & Upjohn Company), acido epsilon-aminocaproico, un anti-emorragico e 5 cc del siero e fisiologica. Le iniezioni di Fibrel possono essere molto dolorose e richiedere solitamente l'anestetico locale o regionale.
Dopo 90 giorni viene stimolata la produzione del collageno che va a sostituire il Fibrel. Due - tre iniezioni possono essere necessarie per i solchi più profondi.
Prova Di Allergia: Sì La percentuale di reazioni avverse verso Fibrel sono all'incirca l'1.8%. Viene eseguita una iniezione nell'avambraccio del paziente con una diluizione a 1:1000 di Fibrel con il siero del paziente e controllata per 4-5 settimane.
Sono possibili reazioni ritardate.
Durata: gli effetti possono essere evidenti dopo 6 mesi fino ad alcuni anni.

HYACELL

Tecnicamente: acido ialuronico in idrogel, tessuto embrionario e vari elementi metallici e non metallici.
Sviluppato dall'istituto di Kuhra, Erbaspagna, Dermabiol (svizzera), questo prodotto contiene acido ialuronico al 40%, tessuto embrionario al 20%, selenio C.S., vanadio C.S., zinco C.S., emulsionante sconosciuto al 10%. Questo prodotto è venduto in 5 fiale di cc/mL.
Hyacell è usato comunemente in mesoterapia è più un "bio-catalizzante" che un filler e dice di stimolare la sintesi del collageno. L'acido ialuronico riempie le rughe ed inoltre idrata il tessuto, ma soprattutto sembra sia un "catalizzatore" del collageno.
Prova Di Allergia: non è richiesta
Longevità: La sintesi e l'idratazione del collageno dura 6 mesi
Attualmente deve subire le prove cliniche in Europa.

Web site: http://www.kuhravital.com

HYAL 2000

(1%, 1.5%): (tecnicamente: hyaluronato di sodio di origine non-animale) probabilmente Hyal 2000 è un prodotto coreano (scienze biologiche LG), nato per uso oftalmico per l'iniezione invitrea.
Hyal 2000 è di origine non-animale e deriva da un processo di fermentazione microbico usando lo streptococco zooepidemicus. Hyal 2000 è preparato in siringhe pre riempite nei formati di 0.4cc, 0.55cc, 0.6cc, 0.85cc, 1.0cc.
Prova Allergica: nessuna
Presenta il marchio CE

HYALUDERM

Tecnicamente: ialuronato di sodio 2% in siringa preriempita da 1 ml.
Prova allergica: non richiesta
Durata: riferita di 4-12 mesi, constatata 2 mesi o poco più.

HYDRAFILL

Tecnicamente: gel di acido ialuronico) di origine non animale è prodotto da L.E.A. Derm di Parigi (Francia).
E' confezionato in siringhe preriempite di acido ialuronico. Hydrafill è disponibile in varie concentrazioni. Il grado 1 contiene 18mg/g, è una versione fluida progettata per il derma superficiale, specificamente per le linee e le rughe fini. Il grado 2 contiene 24mg/g, progettato per derma medio, specificamente per le rughe più profonde. Il grado 3 contiene 30mg/g, progettato per il derma profondo specificamente per i solchi più profondi quali i nasolabiali ed anche per l'incremento degli zigomi e delle labbra.
Prova Di Allergia: non richiesta
Controindicazioni: malattie autoimmuni, gravidanza , allattamento, allergie all'acido ialuronico.
Durata: Hydrafill non è permanente, si riassorbe gradualmente. La durata media è di 3-6 mesi

Sito web: http://www.inamed.com

HYLAFORM

Hylaform (include inoltre la Hylaform fine line & Hylaform plus)
Tecnicamente: Gel viscoelastico di acido ialuronico Estratto da acido ialuronico aviario
Sviluppato da Genzyme BioSurgery, una divisione di Genzyme Corporation e distribuito da Inamed. Hylaform è derivato della cresta dei galli (il rosso, carnoso in cima alla testa del gallo).
"Hylaform (B hylan) è sterile , non pirogeno, viscoelastico, libero, incolore, trasparente, composto di molecole unite con legami atomici crociati di ialuronano. Lo ialuronano è un polisaccaride naturale della matrice intercellulare nei tessuti umani, compresa la pelle. Lo ialuronano è chimicamente, fisicamente e biologicamente identico nei tessuti di tutte le specie.
Hylaform non contiene anestetico
Prova Di Allergia: NO
Controindicazioni: Le allergie al pollame.
Longevità: 3 - 6 mesi
Hylaform è approvato dalla FDA e ha marchi CE.

Sito web: http://www.inamed.com

HYLAN DEX

Tecnicamente: gel viscoelastico costituito da hypromellose, acido l-lattico, da particelle di dextrano e da acido ialuronico di origine non-animale) è prodotto da MediDerma
Il produttore dichiara che le particelle hanno un diametro che oscillano tra 40-60 micron e sono caricate positivamente.
I dubbi su una cationicità libera sono evidenti. Hylan Dex viene venduto in siringhe da 1 ml.
Prova Di Allergia: no
Controindicazioni: sconosciute
Longevità sconosciuta

Sito web: http://www.hygiaform.com

HYLAN SES

E' lo stesso prodotto di Hylan Dex meno le particelle di destrano

JUVEDERM (18, 24, 30, HW24, HW 30)

Tecnicamente: gel di acido ialuronico di origine non animale.
E' prodotto da L.E.A. Derm di Parigi (Francia). E' confezionato in siringhe preriempite di acido ialuronico. Juvederm è disponibile in varie concentrazioni. Juvederm 18 contiene 18mg/g, è una versione fluida progettata per il derma superficiale, specificamente per le linee e le rughe fini. Juvederm 24 contiene 24mg/g, progettato per derma medio, specificamente per le rughe più profonde. Juvederm 30 contiene 30mg/g, progettato per il derma profondo specificamente per i solchi più profondi quali i nasolabiali ed anche per l'incremento degli zigomi e delle labbra.
Sono in commercio anche delle preparazioni (hw 24, hw 30) con la stessa concentrazione in acido ialuronico ma con una altissima plasmabilità.
Prova Di Allergia: non richiesta controindicazioni: malattie autoimmuni, gravidanza , allattamento, allergie all'acido ialuronico.
Durata: Juvederm non è permanente, si riassorbe gradualmente. La durata media è di 3-6 mesi

E-mail: leaderm@wanadoo.fr
Web site: http://www.juvederm.com/

MACDERMOL

Tecnicamente: gel di acido ialuronico.
Sviluppato da Laboratoires O.R. GE V, Non si sa se MacDermol sia basato su un acido ialuronico non-animale o animale. MacDermol viene iniettato nella pelle o nelle labbra o dovunque si necessario un l'incremento sia necessario. Prova Di Allergia: non richiesta Longevità: sconosciuta MacDermol non è approvato dalla FDA E' usato specialmente in Francia : (tecnicamente: il gel viscoelastico fatto da hypromellose, da acido polilattico e da acido ialuronico di origine non-animale) prodotto da Aesthetic Visions in Germania, Macdermol viene in siringhe preriempite da 1 ml.

E-mail: info@aestheticvisions.com
Web site: http://www.aestheticvisions.com/

MATRIDEX

Tecnicamente: gel Viscoelastico composto da hypromellose, da acido l-lattico e da acido ialuronico di origine non-animale e particelle di sephadex) prodotto da Biopolymer GmbH et Co.KG,Germania, contiene 25 Mg di sodio di acido ialuronico, 25mg di acido ialuronico reticolato, 15mg di Hypromellose, 3.3mg di acido l-lattico e altri stabilizzanti Matridex viene venduto in siringhe preriempite di 1 ml.
Matridex è acido ialuronico con particelle cariche positivamente di destrano con diametro di 80 - 120 micron
Prova di allergia : non richiesta
Longevità: la casa produttrice dichiara oltre 6 mesi

Web site: http://www.matridex.com

MATRIDUR

Tecnicamente ha le stesse caratteristiche del matridex, ma senza le particelle di destrano.

METREX

Tecnicamente: le sfere del metacrilato e dell'acrilato sono sospese in un liquido che si trasforma in un gel una volta scaldato.
Sviluppato dall'istituto di Dermabiol, Kuhra, Svizzera, questo prodotto è composto per un 20% da microsfere di acrilato e metacrilato, da 45% di copolymer 4-G da 15% di polyethylenglycol, da 10% di acido ascorbico, da 5% di cryptoxantine e da 5% di uno stabilizzatore sconosciuto. Metrex viene proposto in siringhe preriempite da 1.5 ml o fiale da 5 ml (cc). La cosa curiosa circa questo prodotto è che quando è freddo è un liquido,quando raggiunge la temperatura corporea diventa più viscoso e si trasforma in un gel malleabile. Realmente deve essere raffreddato prima dell'iniezione per liquefarlo.
Prova Di Allergia: no
Longevità sconosciuta

Web site: http://www.kuhravital.com/indexeng.htm
http://www.kuhravital.com/english/pdfeng/engmetrex.pdf

PERLANE

Tecnicamente: l'acido ialuronico di origine non-animale
Prodotto da Q-Med Laboratories, Svezia.
Nessuna prova preliminare è necessaria. E' solitamente consigliato per un iniezione più profonda. Perlane si presenta in una siringa preriempita e sterilizzata a vapore che contiene 0.7 ml di prodotto progettato per essere iniettato con un ago di 27 G. Perlane si compone di acido ialuronico stabilizzato 20 mg/ml che contiene circa 10.000 particelle del gel per ml.
Deve essere iniettato "nello strato profondo del derma. Non deve essere effettuata ipercorrezione.
Prova Allergica: No
Longevità: 3 - 6 mesi

E-mail: info@q-med.com.
Web site: http://www.q-medesthetics.com/

PERMACOL

Tecnicamente: collagene porcino.
Questo prodotto è stata sviluppato dai laboratori Tissue la Science dopo la loro introduzione iniziale di Permacol (in forma di fogli) e di Pelvicol (prodotto identico). Permacol è collagene porcino sospeso in un elemento portante salino per facilitarne dell'iniezione. L'iniezione di Permacol è autorizzata in U.S. come coadiuvante nelle terapie per l'incontinenza uretrale ma è usata off-label per la correzione dei deficit dei tessuti molli. Permacol è presentato in siringhe pre-riempite da 2.5 ml.
Permacol contiene 60mg di collagene porcino per ml.
Prova Di Allergia: non è richiesta ma non è chiaro la percentuale di allergie rilevate. Nota speciale: Permacol (in forma di fogli) è usato spesso per le applicazioni in rinoplastiche secondarie.
Longevità: Secondo come riferito 1 - 2 anni.

Web site: http://www.tissuescience.com/

PHILODERM BEAUTY SPHERE

Tecnicamente: acico ialuronico cross linkato in concentrazione di 20mg/ml di origine non animale e particelle di Sephadex 25 mg (40-60 micron).
Il prodotto è manufatto da Rofil, Olanda
Indicato per pieghe, rughe e solchi del volto e correzione delle labbra. L'azienda dichiara che le particelle di sephadex essendo della "giusta dimensione" e evitano la migrazione inoltre vengono incapsulate in regolari fibrille di collagene garantendo un più sicuro e prolungato risultato.
Prova allergica: non necessaria
Durata: l'azienda dichiara oltre 12 mesi
Regolare marchio CE

Distribuito da sirton
Web site: www.sirton.it

PHILODERM BEAUTY GEL

Tecnicamente: acico ialuronico cross linkato in concentrazione di 20mg/ml di origine non animale
Il prodotto è manufatto da Rofil, Olanda
Indicato per pieghe, rughe e solchi del volto e correzione delle labbra.
Prova allergica: non necessaria
Durata: l'azienda dichiara oltre 3-6 mesi
Regolare marchio CE

Distribuito da Sirton - web site: www.sirton.it

PLASMAGEL

Tecnicamente: emulsione del plasma derivato dal paziente con un complesso della vitamina C.
PlasmaGel richiede il siero del paziente centrifugato per separare il plasma libero. Per avere a disposizione il plasma possono occorrere de 30 secondi a 1.5 minuto, dipendendo dalla centrifuga. Successivamente il plasma è mescolato con vitamina C complessa ed è iniettato nei tessuti. Non ci sono molte informazioni ulteriori.
Prova Allergica: no
Longevità: pare una media di 3 mesi

RADIESSE ex Radiance ex Coaptite

Tecnicamente: idrossiapatite di calcio.
Il Radiesse non è approvato dalla FDA per le applicazioni cosmetiche, ma è approvato per la marcatura radiografica dei tessuti. Il Radiesse è prodotto da Bioform di Franksville, Wisconsin (non essere confuso con la BioForm, Russia) ed è composto da microsfere (75 - 125 micron) di idrossiapatite di calcio, che è molto simile a quella di cui sono formati i denti e le ossa umane.
E' stato usato per molte applicazioni soprattutto in odontoiatria ed in chirurgia ricostruttiva. L'idrossiapatite di calcio genera una rete in cui le cellule circostanti possono essere comprese ed in cui il tessuto molle può svilupparsi. Il radiance viene in siringhe pre-riempite da 1cc.
In Radiesse, le microsfere di idrossiapatite di calcio sono sospese in un elemento portante a base di polisaccaride che tiene le microsfere sul posto fino a che non sia riassorbito e non avvenga una neocollagenogenesi.
Prova allergica: no
Longevità : 2 - 5 anni
Rimozione: questo tipo di prodotto non è rimovibile facilmente.

Web site: http://www.bioforminc.com/

RESOPLAST

Tecnicamente:collagene bovino sospeso in soluzione salina
Prodotto da Rofil Medical internazionale (Breda,Olanda), Resoplast è disponibile concentrazioni da 3.5% e 6.5%.
Resoplast non contiene anestetico. Questo prodotto è simile collagene al bovino di Zyplast o di Zyderm salvo che il collagene non è stato a contatto con formaldeide che l'azienda riferisce essere capace di ridurre la reazione allergica del 5%.
Prova allergica: Sì
Longevità: 3 - 6 mesi

RESTYLANE

Tecnicamente: acido ialuronico non-animale.
Prodotto dalla Q-Med Laboratories, Svezia, Restylane è basato su un acido ialuronico di origine sintetica non-animale. Nessuna prova preliminare è necessaria.
L'intera linea della Q-Med è basata sullo stesso tipo gel da acido ialuronico altamente concentrato e stabilizzato, per i vari prodotti varia la concentrazione.
Restylane viene in siringhe preimballate e sterilizzate a vapore che contengono 0.4 o 0.7 ml di prodotto progettati per essere iniettato con un ago di 30 G. Restylane si compone di acido ialuronico stabilizzato 20 mg/ml che contiene circa 100.000 particelle del gel per ml.
La linea contiene anche:
la versione Fine, a minore concentrazione, per le rughe sottili, da utilizzare con ago 30 o 32 G contiene 0.4 ml di prodotto. La linea fine di Restylane si compone di acido ialuronico stabilizzato 20 mg/ml che contiene circa 200.000 particelle del gel per ml.
Il Restylane Sub-Q, ad alta concentrazione e viscosità, di durata superiore agli 8 mesi, per gli aumenti di volume, da iniettare con cannula o ago da 18 g, previa anestesia loco-regionale.
Prova Allergica: no
Longevità: 3 - 6 mesi

Web site: http://www.q-medesthetics.com/
E-mail: info@q-med.com.
Web site: http://www.q-medesthetics.com/

RHEGECOLL

Tecnicamente: sospensione del collagene in associazione con metacrilato e di copolimero.
Sviluppata dall'istituto Dermabiol di Kuhra-Vital, Svizzera, questo prodotto è formato da 40% di collagene bovino, 15%, A.D.N., di 5% di metacrilato, 10% di Embryoblasto (cellula formativa), 15% di copolimero 4-G, 5% di uno stabilizzatore sconosciuto, 10%di un emulsionante sconosciuto.
Rhegecoll è presentato in siringhe pre-riempite da 1.5 cc.
Prova Allergica: Secondo come riferito non richiesto, ma considerando che contiene del collagene bovino, si raccomanda.
Longevità: Secondo come riferito un minimo di 2 anni

Web site http://www.kuhravital.com/indexeng.htm
http://www.kuhravital.com/english/pdfeng/engrhegecoll.pdf

ROFILAN HYLAN

Tecnicamente: gel viscoelastico di ialuronano sintetico stabilizzato, non-animale.
Sviluppato da Rofil Medical internazionale (Olanda). Il gel di Rofilan Hylan è inteso per essere iniettato con un ago dei 30G. Il gel di Rofilan Hylan non è permanente ma dura più a lungo del collagene o di altre forme di ialuronano. Il periodo di assorbimento di ialuronano dipende dal delle molecole. Le molecole ialuronano in gel di Rofilan Hylan sono secondo come riferito 2.5 milione Dalton, mentre altri sono solitamente circa 1.5 milioneDalton.
Quindi, in teoria dovrebbe assicurare un risultato più lungo.
Prova Allergica: no Longevità: in realtà la durata non si discosta molto da quella degli altri acidi ialuronici.

Web site: http://www.rofil.com/

SCULPTRA (EX NEW FILL)

Tecnicamente: idrogel di acido polilattico (PLA) che appartiene alla famiglia dei poliesteri alifatici.
Prodotto da Biotech Industry/Aventis, questo prodotto è diventato molto popolare negli Stati Uniti ed in Europa. E' stato usato per oltre 20 anni in chirurgia generale, plastica e ortopedica.
Il PLA è un polimero sintetico biocompatible, biodegradabile, immunologicamente inerte. Il laboratorio e gli studi clinici hanno dimostrato la tolleranza eccellente per l'acido polilattico. Sculptra stimola la formazione di nuovo collageno. Sculptra è indicato per il trattamento delle rughe fini,di solchi o pieghe, così come per l'incremento del volume del tessuto in determinate zone della faccia
Le iniezioni possono essere abbastanza dolorose. Si può usare un anestetico come la lidocaina o la carbocaina in associazione.
Prova Allergica: no
Longevità: Sculptra non è permanente. È essenzialmente un bio-catalizzatore e stimolatore di neocollagenogenesi.

Web site: www.sculptra.com

L'acido polilattico, caratteristiche e criteri di uso

L'acido polilattico è attualmente una delle risorse fondamentali nel trattamento infiltrativo del viso. Il suo uso è diverso dai comuni filler e diversi i risultati. Infatti può essere usato con ottimi risultati nel trattamento delle rughe principali, per esempio delle rughe naso geniere, ma la peculiarità dell'acido polilattico consiste nel ringiovanimento di aree intere del viso: tutta la regione periorale per esempio o le intere guance.
Quando cioè il processo di invecchiamento ha portato ad una perdita di consistenza e di spessore dermico, con la formazione di rughe parallele o a raggiera, come avviene in particolare in due aree del viso e cioè appunto intorno alla bocca, determinando un aspetto a tipo "borsa di tabacco", o sulle consistenza delle guance che tendono a scavarsi ed a dare un aspetto emaciato e . O quando è opportuno ridare tono e spessore cutaneo al collo o al "decolletè".
E' anche utile nella correzione dei volumi del volto, per esempio a livello degli zigomi o della mandibola o nella correzione di lesioni o esiti chirurgici che comportino una perdita di sostanza dermica. Proprio in tale senso infine l'acido polilattico viene considerato il trattamento specifico nella lipodistrofia del volto nei pazienti HIV +. Contrariamente a quanto indica qualche autore, non è consigliabile correggere le labbra vere e proprie.
Pur presente in Italia da alcuni anni, l'acido polilattico aveva incontrato una certa diffidenza da parte degli specialisti, a causa della non rara comparsa di granulomi. In realta' questo inconveniente è legato a fattori ben precisi e prevenibili e cioè all'uso in alte concentrazioni e all'impianto con modalità infiltrative troppo simili a quelle adoperate con gli altri fillers (tipo collagene o ac.ialuronico). Diverse modalità di utilizzo minimizzano la incidenza di tali fenomeni e verranno descritte di seguito.

Caratteristiche generali
L'acido polilattico è un polimero dell'acido poli-L-lattico(PLA), una volta impiantato si degrada molto lentamente in acido lattico. La sostanza in se non ha proprietà allergeniche. L'acido polilattico non è un vero e proprio filler, ma piuttosto un "induttore" dell'ispessimento dermico. Una volta introdotta nel derma stimola i fibroblasti a produrre collagene (neocollagenogenesi). Il risultato è un lento ispessimento dermico, con un aumento visibile del tono e dello spessore cutaneo che raggiunge il suo apice in 40-50 settimane e permane stabile a lungo. Potremmo definirlo un pro-filler e paragonarlo per tali aspetti più ad un farmaco che ad un materiale da riempimento.

Fondamentali criteri di uso
Attenzione! Utilizzando l'acido polilattico è indispensabile, molto più che con gli altri iniettabili, seguire delle procedure ben precise per evitare inconvenienti ed ottenere il massimo dei risultati. Tali manovre sono mirate a raggiungere due scopi fondamentali:

  1. la perfetta diluizione ed omogeneizzazione della soluzione collosa dell'acido pltt
  2. il corretto impianto nel tessuto dermico/subdermico
Diluizione e preparazione
L'acido polilattico viene fornito in un flacone con la polvere liofilizzata da diluire con acqua distillata sterile;
  • Una volta infilato l'ago della siringa nel tappo del flacone il diluente iniettare molto lentamente il diluente, poi lasciare che la soluzione riposi senza essere agitata per un minimo di 1-2 ore, ma meglio ancora se per 10-12 ore.. (per l'entità della diluizione vedi più giù)
  • Prima dell'infiltrazione agitare a mano la soluzione o con un agitatore meccanico (vortex) fino ad ottenere una perfetta omogeneizzazione, controllare visivamente che non ci siano aggregati quindi usare un ago 18G per prelevare dal flacone.
Impianto
  • Una volta riempita la siringa ( da 1 o 2 ml, meglio da 1 ) impiantare prontamente senza far riposare il preparato nella siringa.
  • Per l'impianto si usa un ago 26G perchè la soluzione più che densa è collosa e tende ad occludere aghi di diametro troppo ridotto.
  • Si adotta la tecnica della tunnellizzazione lineare: si consiglia di portare l'ago nel derma profondo, di modo che non sia visibile in trasparenza attraverso l'epidermide, e rilasciare il preparato ritirando l'ago. E' assolutamente controindicato usare la tecnica a pomfi.
  • Le trame che vengono tracciate sull'area da trattare possono essere a ventaglio oppure a reticolo (criss cross) di modo da distribuire omogeneamente il preparato.
  • Attenzione nella fase finale di ogni singola infiltrazione a non rilasciare materiale a livello troppo superficiale, quando si ritira la siringa e l'ago attraversa l'epidermide, pena la formazione di piccoli noduli.
  • Subito dopo l'infiltrazione è fondamentale massaggiare con movimenti lineari o circolari ed anche con una certa intensità l'area trattata per "stendere" il più possibile la sostanza di modo che permei tutta l'area e non si concentri in singoli punti o linee.
  • Si consiglia inoltre di applicare ghiaccio per evitare la formazione di piccoli ematomi.
  • Ricordare ai pazienti prima dell'intervento di non assumere acido salicilico o altri anticoagulanti.
La scelta della diluizione
Un problema critico dell'uso dell'acido polilattico è la scelta della diluizione da adoperare, si può scegliere di usare alte (6-7 ml) o basse diluizioni (3/4):
  • Semplificando al massimo, l'alta diluizione (6-7 ml) è genericamente preferibile per la maggior parte degli scopi ed in particolare per l'uso su aree estese quali le guance o l'intera area periorale, mentre per l'infiltrazione in singoli punti o linee (rughe nasogeniene, cicatrici atrofiche etc) si può usare la diluizione a 3-4 ml (bassa diluizione).
  • Con le alte diluizioni l'impianto va ripetuto 3 o 4 volte a distanza di 1, 2 o anche 4-5 mesi. Con le basse diluizioni può bastare una o due sedute.
  • Le basse diluizioni (alta concentrazione ) sono indispensabili quando si lavora per compensare perdite di sostanza dermica di tipo post chirurgico o post traumatico
E' sicuramente consigliabile iniziare l'esperienza con le alte diluizioni e preferirle sempre, si consiglia di cambiare orientamento solo quando si è acquisita una buona dimestichezza con tutte le manualità proprie dell'acido polilattico

Effetti collaterali
Gli effetti più frequenti sono quelli classici associati alle infiltrazioni : sanguinamento transitorio in corrispondenza del punto di iniezione, rossore dell'area trattata per alcune ore, ecchimosi o leggero edema per 2-6 giorni. Inconvenienti più caratteristici dell'acido polilattico che compaiono da alcune settiman e a qualche mese dopo l'impianto sono noduli di piccole dimensioni , palpabili e/o visibili o aree di indurimento in corrispondenza delle infiltrazioni.
Eventi ancora più importanti sono ascessi, granulomi o "calcinomi", rare reazioni allergiche, ipertrofia o atrofia cutanea. La comparsa di granulomi, molto spesso legata ad errori di preparazione o di manualità, può essere trattata con infiltrazioni di corticosteroidi o di altri preparati.

Riassumendo: per evitare danni, attenzione alla perfetta diluizione nel flacone, alla corretta tecnica di impianto ed anche a evitare di concentrare grosse quantità di preparato in un solo punto. Gli inconvenienti possono essere prevenuti dal dermatologo che si attenga con molta costanza alle manovre consigliate. Ed infine sara' importante cercare di immaginare bene quale sarà la modifica estetica definitiva, se sarà apprezzabile il tipo di intervento praticato, visto che il risultato si stabilizzerà lentamente e sarà visibile solo dopo alcuni mesi. E' consigliabile perciò osservare attentamente il viso della persona trattata e personalizzare la quantità e le sedi

Zyderm 1, Zyderm 2, Zyplast

Tecnicamente: collagene bovino in sospensione salina e 3mg/ml di lidocaina
Prodotto da Inamed è un collagene iniettabile derivato dalla pelle di vitello. Zyderm 1 contiene 35 mg/ml di collagene, Zyderm 1 richiede una prova allergica.
La maggior parte delle reazioni ala prova si presenta nei primi 3 giorni, ma può accadere entro i 30 giorni successivi. Secondo come riferito, circa il 3% dei pazienti hanno una reazione negativa e non possono essere trattati con il collagene iniettabile.
Un secondo test ed una attesa di un'altra settimana è consigliabile.
ZYDERM 2 contiene quasi due volte la concentrazione di collagene di ZYDERM 1.
ZYPLAST: è composto da 35mg/ml di collagene unito con legami atomici crociati con glutaraldeide in sospensione salina e 3mg/ml di lidocaina.
Il cross-linking lo rende più resistente alla degradazione proteolitica.
Longevità: 3 - 6 mesi

Web site: http://www.inamedaesthetics.com/